top of page

Regole anticovid per partecipare ai concorsi nelle Forze Armate

La recente approvazione del Decreto Legislativo DL Rilancio ha introdotto molteplici novità per i concorsi pubblici 2020/2021 per le Forze Armate, la Polizia di Stato e per il corpo dei Vigili del Fuoco.

Le stesse sono visionabili nell’ ALLEGATO A del Decreto 6 luglio 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.179 del 17-07-2020

potrebbe interessarti


Ecco le istruzioni principali per i candidati:

  • Riduzione del numero giornaliero dei convocati che accedono alla struttura compatibilmente con l'organizzazione logistica e il tipo di prova;

  • divisione dei candidati in fasce orarie ed in base al supporto logistico strutturale;

  • la consegna e/o il ritiro di qualsiasi materiale e/o documento tra candidato ed operatore non viene effettuata brevi manu ma mediante collocazione su piano di appoggio e/o utilizzo di contenitori da parte di operatori muniti di guanti prima del maneggio del materiale;

  • non presentarsi se sintomatici;

  • presentarsi da soli e muniti di DPI (Mascherina chirurgica);

  • mantenere le distanze di sicurezza;

  • riduzione del numero giornaliero dei convocati, compatibilmente con l’organizzazione logistica e il tipo di prova;

  • deposito di bagagli e oggetti personali in apposite buste di plastica con etichetta recante nome o numero identificativo del candidato, da riporre in apposita zona delimitata.

  • misurazione della temperatura corporea con sistema a distanza all’accesso di ogni candidato per ciascuna prova selettiva; compilazione di una autocertificazione che attesti l’assenza di condizioni fisiche e di salute ostative alla partecipazione alla prova concorsuale, ad esempio – non essere in quarantena o positivi al Covid-19; – non essere rientrati in Italia negli ultimi 14 giorni da uno Stato Estero per il quale è prevista la quarantena; – non provenire da un comune oggetto di provvedimento di divieto di allontanamento e/o di accesso per Covid; – non avere febbre con temperatura superiore a 37,5°C; – assenza di condizioni di tosse insistente, difficoltà respiratoria, raffreddore, mal di gola, cefalea, forte astenia, diminuzione o perdita di olfatto/gusto, diarrea; – assenza di contatti stretti con una persona affetta da COVID-19; – aver contratto il virus SARS-Cov2, con guarigione clinica e successiva effettuazione di almeno due tamponi a distanza di 24 ore risultati negativi, rispettando il periodo di quarantena;


Leggi tutte le indicazioni dell' Allegato A.

potrebbe interessarti


Seguono aggiornamenti! Aggiornato al 28/07/2020

361 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comentários


bottom of page