TEST PSICOATTITUDINALI CONCORSO POLIZIA DI STATO

Le prove psicoattitudinali del Concorso della Polizia di Stato rappresentano probabilmente la prova più complicata da affrontare tra quelle previste dal bando di concorso, dall'esito dei test della personalità che vengono sottoposti ai candidati gli psicologi, i periti e la commissione valuteranno e stabiliranno l'idoneità o meno dei concorrenti partecipanti. 

 
 
 

LE PROVE DEL CONCORSO

Le date per lo svolgimento dei test psicoattitutinali del concorso della Polizia di Stato vengono comunicate di norma in seguito alla pubblicazione della graduatoria dei concorrenti risultati idonei alla prova preselettiva. 

Le prove psicoattitudinali vengono racchiuse in un periodo di 5 giornate, all'interno delle quali il concorso della Polizia di Stato prevede l'espletamento di ulteriori prove di natura ginnica e  medica.

Grazie all'esperienza riscontrata nei concorsi degli anni precedenti siamo in grado di indicare il susseguirsi delle prove previste durante le cinque giornate:

  1. Giorno - Prove Fisiche + Test della personalità

  2. Giorno - Visite Mediche

  3. Giorno - Colloquio con psichiatra

  4. Giorno - Test attitudinali + Prova della divisa

  5. Giorno - Colloqui con perito selettore + valutazione della commissione esaminatrice.

Come previsto dal bando il mancato superamento di una delle prove elencate determinerà l'immediata esclusione e l'estromissione dal concorso del candidato, in questo caso il nostro consiglio pur risultando ovvio è quello di preparare al meglio ogni singola prova.

TEST PSICOATTITUDINALI

Parliamo adesso di quali sono i test psicoattitudinali principalmente utilizzati nei concorsi militari in generale e più specificatamente nei concorsi della Polizia di Stato.

Test Minnesota - MMPI

Il test Minnesota o MMPI Nato negli anni quaranta per uso psichiatrico, viene utilizzato nei concorsi pubblici per delineare la personalità dei candidati.

Prevede un questionario di oltre 500 domande a cui i candidati devono rispondere vero falso in base alle caratteristiche personali e soggettive.

Si evince da quanto detto in precedenza che non esiste un modo giusto o sbagliato di rispondere alle domande del test Minnesota poiché diversa è la personalità dei soggetti partecipanti, così come diversi sono i concorsi per cui un candidato viene valutato. Un Commissario della Polizia di Stato dovrà dimostrare infatti una maggiore attitudine al comando e alle responsabilità rispetto ad un Agente della Polizia di Stato o un VFP4 dell' Esercito Italiano.

 Altro approccio fondamentale è una corretta lettura delle domande poste, con particolare attenzione agli avverbi (es. raramente, poco, molto), le doppie negazioni e tutte le regole grammaticali che possono trarre in inganno un candidato poco attento.

Esempio:

Raramente ho sofferto di claustrofobia, la presenza dell'avverbio raramente rende veritiera "v" la risposta.

Le risposte del test saranno valutate da uno psicologo/psichiatra, che delineerà il profilo del candidato e in sede di colloquio cercherà di verificare la bontà di quanto scritto. E' molto importante per tale motivo rispondere in maniera coerente e personale, ricordando quanto scritto nelle risposte.

Scarica un estratto di fac-simile del test MMPI.

Test Autobiografico

Anche il test autobiografico è un questionario che viene utilizzato nei concorsi pubblici per delineare la personalità dei candidati, a differenza del test MMPI prevede un numero molto inferiore di domande alle quali è possibile rispondere talvolta con una risposta aperta, altre volte selezionando una tra le possibili scelte che più si avvicina al proprio pensiero e alle proprie esperienze di vita.

Vale anche in questo caso la valutazione fatta per il test minnesota, non esiste un modo giusto o sbagliato di rispondere alle domande del test Minnesota poiché diversa è la personalità dei soggetti partecipanti, così come diverse sono i concorsi per cui un candidato viene valutato.

Scarica un fac-simile delle possibili domande di un test autobiografico.

Disegno della figura umana

Il test del disegno della figura umana è un test che rientra nella sfera dinamica-psicanalitica. E' un test proiettivo la cui idea centrale è quella della possibilità, attraverso azioni inconsce, di esprimere dinamiche interiori nascoste o non ancora espresse.

Mentre si disegna è importante porre attenzione a:

  • la dimensione del disegno;

  • la disposizione sul foglio;

  • le proporzioni (rapporto testa, tronco e arti);

  • il tratto grafico (il gesto curvo o angoloso, la forza del tratto ecc.).

I punti descritti servono per evidenziare o non evidenziare attraverso il disegno i seguenti messaggi:

Disegno molto piccolo: autopercezione piuttosto basso epoca fiducia in sé.

Disegno molto grande: manifesta sicurezza e fiducia di sé, a volte anche esuberanza.

Testa grande: bisogno di scambio, di comunicazione con l'ambiente che lo circonda.

Collo lungo: bisogno di esplorare la realtà che ci circonda.

Braccia corte: insicurezza, timidezza e bisogno di essere continuamente rassicurato.

Mani grandi: caratteristica ambivalente, poiché le mani servono ad accarezzare, ma anche a picchiare. 

Gambe lunghe: le gambe sono il simbolo del movimento.

Gambe corte: segno di stabilità e robustezza. 

Orecchie: disegnate o ben evidenziate: le orecchie sono il simbolo dell'ascolto. Tuttavia, quando sono molto grandi esprimono una svalutazione di se stessi, una scarsa autostima.

Occhi piccoli: indicano timidezza e, a volte, anche diffidenza verso qualche adulto.

Flash test

Il flash test è un test di memoria visiva in cui vengono proiettate per una frazione di secondo dei riquadri contenenti serie alfanumeriche, le stesse dovranno poi essere trascritte dal candidato ricordando la corretta posizione all'interno del riquadro. 

Il test sarà ripetuto per diverse volte.

Test che si ritrovano spesso nei concorsi militari

Nomineremo adesso velocemente alcuni dei test psicoattitudinali che maggiormente vengono inseriti nei concorsi militari e nel concorso della Polizia di Stato:

  • Test dello specchio: riproduzione di un disegno visto attraverso uno specchio entro un tempo limite. Verifica il grado di autocontrollo e adattabilità del candidato.

  • Test BHS: si riferisce a quegli schemi cognitivi nei quali il comune denominatore è l'aspettativa negativa verso il futuro, eventuale perdita di motivazione ed aspettative.

  • Test di Rorschach: interpretazione di alcune macchie di inchiostro. 

Sono numerosi i test che possono essere inseriti nei concorsi per le Forze Armate e Forze di Polizia, ne parleremo nuovamente nelle guide sul come affrontare i concorsi militari.

CORSO TEST PSICOATTITUDINALI

Al Centro Studi Mida potrai preparare tutti i test psicoattitudinali presenti nei concorsi militari, infatti grazie alla nostra esperienza siamo in grado di lavorare sui fac-simili dei test, con questa metodologia i nostri corsisti sviluppano la giusta attitudine al profilo per il quale intendono concorrere. Il percorso di Preparazione ai Test Psicoattitudinali è organizzato in base alle proprie esigenze, inserendosi nel piano didattico in qualsiasi fase di svolgimento del concorso grazie alla consulenza personalizzata svolta dai nostri responsabili di sede.

Compila il FORM per richiedere informazioni.

PREZZI & POLICY

Aiutiamo i giovani a realizzare il proprio futuro, per tale motivo abbiamo scelto di contenere i prezzi permettendo così a chiunque di partecipare ai nostri corsi. Non è richiesto nessun anticipo, la comodità di partecipare ad corso completo di tutto pagando una piccola retta mensile.

CONTATTACI

CHIAMACI

FISSA UN APPUNTAMENTO

Centro Studi Mida

La nostra mission è quella di fornire tutti gli strumenti necessari per affrontare e superare le Prove dei Concorsi Pubblici e Militari, e i testi d' ammissione universitari in tutta tranquillità, offrendo  formazione mirata in presenza e online, certificazioni informatiche e linguistiche.

Indirizzi e contatti

Sede: Palermo - Via Giovanni Campolo 92

Tel: 091 2760046

Cell: 351 5757161

E-mail: info@centrostudimida.it

Orari: Lun - Ven 9:30/13:00 e 15:30/19:00

            Sab 10:00/13:00

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Twitter Icon

Extra

Lavora con noi: se possiedi i requisiti per insegnare invia il tuo curriculum vitae a questo indirizzo

direzione@centrostudimida.it

Copyright © 2019 A.C.P.  - Via Giovanni Campolo, 92 - 90145 - Palermo

Centro Studi Mida - Property A.C.P. | P.IVA 06720030821

Contatti   -   Rassegna stampa   -   091 2760046

Centro Studi Mida
  • Popular_Social_Media-01-512
  • Popular_Social_Media-01-512
  • Popular_Social_Media-01-512
0